RetroArch

0
110
Una scatola da cui vengono fuori una moltitudine di console, computer e dispositivi elettronici in generale: rappresenta la grande quantità di dispositivi emulati da RetroArch
RetroArch

Più di un emulatore: una vera e propria piattaforma multicore (i core sono i sistemi che RetroArch è in grado di emulre) compatibile con tutti i dispositivi, equipaggiati con qualsiasi sistema operativo!

Potete installare questo software ovunque, ed emulare le vostre console preferite in pochissimi passaggi.

La soluzione definitiva?

Come appena accennato, RetroArch consente di emulare un gran numero di dispositivi in un unico ambiente operativo; elenco in continua espansione, grazie alla modularità del software e al supporto per le periferiche esterne.

Oltre alle classiche ROMs, consente di caricare anche software dai supporti originali (come CD e DVD).

Come si usa RetroArch

La prima cosa da fare per utilizzare RetroArch è scaricare il pacchetto d’installazione destinato al proprio dispositivo e procedere all’installazione. Per poter funzionare correttamente, il software ha bisogno delle librerie DirectX 9.0C .

Accettate i termini e le condizioni d’uso e andate sempre avanti (fate solo attenzione alla richiesta d’installazione di eventuali componenti aggiuntivi, tipo toolbars ecc.) fino a che l’installazione non sarà conclusa.

L'interfaccia utente di RetroArch
L’interfaccia utente di RetroArch

I comandi

Una volta avviato il software, l’interfaccia si presenta come un ambiente operativo in cui potete effettuare varie scelte e configurazioni, come in foto. All’inizio la configurazione del software può sembrare difficile, ma dopo un pò di tempo non riuscirete quasi a farne a meno: la grande configurabilità, il numero di console emulate (cores), la possibilità di salvare le impostazioni permettono di lanciare i vostri titoli preferiti in pochissimo tempo e giocare.


Per comandare l’interfaccia (da PC) è sufficiente usare i tasti freccia per spostarsi tra le voci del menu, invio per selezionare o confermare, e backspace per tornare indietro.

Sulle console basta usare i tasti equivalenti sul joypad, mentre su mobile si fa tutto (naturalmente) attraverso il touchscreen.

Stiamo realizzando una guida tutta in italiano. Tenete d’occhio il sito!